Top
  >  Home   >  DESTINAZIONI   >  Africa

Marrakech è una città che piace o non piace, io devo dire che non ho ancora capito che effetto mi abbia fatto. Di sicuro ti stupisce e ti entra dentro sia in senso positivo, grazie ai suoi lussureggianti palazzi, i profumi dei riad, i colori e le decorazioni; sia in senso negativo per via del caos, lo smog e la sporcizia. È una città dove due dimensioni completamente opposte camminano in parallelo, e nonostante il loro contrasto riescono a convivere perfettamente insieme. Il tempo ideale da dedicare a Marrakech è di due/tre giorni. La lista di cose da vedere, la maggior parte all’interno della vecchia medina, non è ampia e si gira facilmente a piedi.

Il Marocco non si può spiegare a parole. È un paese che solo vivendolo ci si rende davvero conto delle molteplici sensazioni ed emozioni che ti lascia. Il Marocco è un paese fatto di contrasti, povertà e ricchezza, caos e quiete, gentilezza e ospitalità delle persone, colori e odori. È una moltitudine e un susseguirsi di paesaggi diversi, dall’oceano, alle montagne innevate fino al deserto. Tutto ti entra dentro e ti rimane.

Abbiamo deciso di concludere il 2019 nel modo che più amiamo, viaggiando. Quest’anno abbiamo optato per un tour on the road nel Marocco Centrale (se volete conoscere l’itinerario leggete COSA VEDERE NEL MAROCCO CENTRALE IN 8 GIORNI). Il Marocco è pieno di posti da vedere, ma avendo poco tempo la nostra scelta è ricaduta su Agadir, Essaouira, Ouarzazate, l’Alto Atlante con la valle delle rose, la Valle del Dades e le Gole di Todra, il deserto di Erg Chebbi, la Valle di Skoura, il deserto di Agafay e Marrakech. Prima di partire ci sono alcune informazioni che è bene conoscere e spero che vi possano essere utili per un viaggio in Marocco.