Top
  >  Home   >  CURIOSITÀ DI VIAGGIO

Alcuni dei musei di New York permettono l’ingresso gratis una volta a settimana, in determinate fasce orarie. Con un po’ di organizzazione è possibile visitarli tutti gratuitamente! Un’opportunità da tenere a mente.

Visto che New York è una città costosa, e in media le maggiori attrazioni hanno un costo che varia tra i 20$ e i 30$, volevo venirvi incontro lasciandovi una lista dei musei, gallerie e spettacoli della città che offrono ingressi gratuiti o opzioni pay-what-you-wish, sia per un determinato giorno del mese, sia per alcune ore ogni settimana. Sperando vi sia utile. 

La piattaforma che ti consente di dormire in case di design costruite da famosi architetti

A volte quando cerchiamo una sistemazione per le vacanze, può essere complicato, magari perché gli alloggi non corrispondono ai nostri criteri di ricerca. Soprattutto, se sei un appassionato di design e hai voglia di concederti una vacanza in un posto memorabile in cui soggiornare.

Chi almeno una volta non ha sognato di dormire in case di design, magari costruite da famosi architetti? Per chi non lo conoscesse Plansmatter ti permette di scegliere alloggi di design per le tue vacanze tra 50 ville e 7 hotel di architetti di fama internazionale.

Visti i tempi che corrono la cosa migliore è stare in casa. E' fondamentale fare un piccolo sacrificio e rinunciare ad andare al ristorante, fare una passeggiata tra i negozi o visitare qualche museo. Ricordiamoci però che siamo nel 2020, la tecnologia ormai fa parte del nostro quotidiano, e quindi è possibile avere (quasi) tutto a portata di clic. Molti musei aprono le porte ai tour virtuali, perché quindi non approfittarne magari facendo un giro al Louvre, o alla NASA ma anche ai Musei Vaticani, stando comodamente seduti sul nostro divano?

La cucina newyorkese non è fatta solo di hamburger, hot dog e junk food, ma rappresenta tutte le culture culinarie del mondo. Avendo vissuto per un mese nella Grande Mela, ho provato alcuni ristoranti e locali che vorrei consigliarvi, non solo per la location, da quella più trendy a quella più americana ma soprattutto per la particolarità della cucina offerta. Ecco quindi, una piccola guida su dove mangiare a New York.