Top
  >  #InsolitArtITALIA   >  ITINERARIO INSOLITO A VERONA
itinerario insolito a Verona

Oggi grazie a Denise, per la rubrica “Italia all’insegna dell’arte e dell’insolito”, ti portiamo a Verona, per farti scoprire i suoi dintorni con un itinerario insolito. Perfetto per una giornata fuori porta, in questo tour ti porteremo alla scoperta di un borgo, della natura e del buon vino. Perciò, riempi un calice di vino e rilassati, conosciamo meglio Denise e partiamo per Verona.

Sono Denise di Bellavitis il blog di viaggi, ho la passione per gli on the road e nel mio profilo troverai itinerari in Europa fatti su misura, per viaggiatori con un budget limitato.

Credo ci sia una gran differenza tra il viaggio e la vacanza: la vacanza è una trasferta che ha come scopo rilassarsi.

Viaggiare è un’altra cosa.

Il motivo per cui mi sono appassionata ai viaggi on the road è la libertà di scegliere. Scegliere di viaggiare di notte per vedere l’alba nella natura. Scegliere di fermarsi per qualche giorno in un paesino in mezzo al nulla. Scegliere di rinunciare alla meta turistica imperdibile.

Viaggiare on the road significa fare quello che si vuole e vuol dire anche rischiare ed accettare che non tutto vada sempre come lo avevi programmato.

L’unica persona che ha il potere di organizzarlo e pianificarlo sei tu.

ALLA SCOPERTA DEI DINTORNI DI VERONA

Caro lettore di MyTurnAround, l’idea di Alessia di creare una rubrica dedicata agli itinerari insoliti in Italia, mi è piaciuta subito. In primo luogo non ho avuto chiaro di cosa parlare, dato che il Veneto, la mia regione, è pieno di tappe interessanti da inserire in un tour.

Ho riflettuto molto sulla città da trattare: sono di Padova e amo Venezia, ma alla fine ho scelto Verona.

Perché Verona? Fondamentalmente per tre motivi: il vino, i parchi, i borghi.

Pensando al vino veneto, sicuramente la prima immagine che ci viene in mente è il Prosecco, vino bianco prodotto nel trevigiano. Quindi ho pensato di farti scoprire le colline del Valpolicella, vino rosso, anch’esso buonissimo.

Parlando di parchi e borghi nel veronese, ovviamente il primo pensiero va a Valeggio sul Mincio, con il famoso parco Sigurtà e il borgo Borghetto sul Mincio.

Ma stiamo parlando di itinerari insoliti, quindi ti porterò nel meno conosciuto Parco delle Cascate e nel borgo di Molina.

Pronto a partire? Andiamo.

IL PARCO DELLE CASCATE DI MOLINA

itinerario insolito a Verona
© Denise

A 30km dal centro di Verona si trova questo parco meraviglioso immerso nella natura. Prima di addentrarti nell’area boscosa, ti troverai a dover attraversare il borgo di Molina. 

Molina deriva il suo nome dalla presenza, in passato, di numerosi mulini azionati dalla forza idraulica di varie sorgenti, le stesse che danno luogo alle meravigliose cascate del Parco.

Il paese sembra uscito da un libro delle fiabe: è a tutti gli effetti un antico borgo medievale ed offre i più svariati esempi della tipica architettura della Lessinia occidentale, realizzata in Scaglia Rossa, la roccia sedimentaria estratta nelle cave locali.

parco delle cascate, verona
© Denise

Per raggiungere l’entrata del Parco (15 minuti a piedi dal parcheggio), bisogna addentrarsi nel bosco e scendere una stradina stretta, che al ritorno potrebbe essere meno simpatica da percorrere, perché assai ripida.

Qui troverai la biglietteria e i prezzi del biglietto sono:

  • 7 € tariffa intera
  • 6 € tariffa scontata studenti e over 60
  • 4,50 € ridotto ragazzi
  • gratis per bambini fino ai 5 anni

Questo Parco è adatto a tutti, poiché offre 3 tipologie di sentieri di difficoltà e percorrenza diverse, i quali ti porteranno alla scoperta delle cascate:

  • Percorso Verde: dura mezzora ed è facile, adatto a famiglie con bambini
  • Percorso Rosso: dura un’ora ed è di media difficoltà per chi volesse fare una bella passeggiata
  • Percorso Nero: dura un’ora e mezza ed è più impegnativo (dislivello massimo di 350m), permette di avere una panoramica completa di tutte le cascate

Il Parco inoltre è dotato di parecchie aree pic-nic, perfette per fare una sosta tra una cascata e l’altra e godersi il panorama.

Ma ora veniamo alla chicca di questo luogo: una volta giunti alla Cascata Nera troverai un’altalena.

Sì, hai capito bene. Potrai dondolarti nei pressi della cascata e ti avvicinerai a tal punto che ti sembrerà di toccare l’acqua, ma senza bagnarti.

itinerario insolito a Verona
© Denise

DEGUSTAZIONE ALL’AZIENDA AGRICOLA ELEVA

azienda agricola eleva
© Denise

Per concludere il nostro itinerario insolito a Verona, ti propongo una degustazione di vino rosso, in un’azienda a 20 minuti dal Parco.

Il Veneto si sa, si contende il posto di prima regione d’Italia in termini di volume di produzione di vino.

Tra i vini che vengono prodotti, vi sono nomi famosi a livello mondiale, quali Amarone e Valpolicella. E proprio quest’ultimo è stato protagonista della nostra degustazione presso Società Agricola Eleva

A Sant’Ambrogio di Valpolicella, un professore ed un’enologa gestiscono una vigna in una location da sogno. La loro passione è contagiosa e con entusiasmo raccontano da dove deriva il nome dell’azienda.

Eleva si trova in una posizione alta a 300 metri sopra il livello del mare (con annessa vista spettacolare, si vede in lontananza anche il Lago di Garda).

Inoltre elevage in francese significa invecchiare ed è un termine che in enologia significa affinare, in particolare in legno.

Come quando le note di una semplice chitarra, si arricchiscono con i suoni degli altri strumenti di un’orchestra fino a creare una melodia, così il vino prima di entrare in botte, è un vino semplice e poi prende sfumature diverse, come ad esempio il profumo di rosa o dei frutti rossi.

Un’esperienza davvero molto interessante, oltre che piacevole a livello gustativo ed olfattivo, che ti consiglio vivamente di provare.

Piccola nota: se giunti sul posto, non trovate la cantina, è perché è scavata nella roccia per non rovinare la vista dal borgo di San Giorgio di Valpolicella.

Spero che questo itinerario insolito nei dintorni di Verona ti sia piaciuto. 

Denise

Comments:

  • 4 Settembre 2021

    Ho vissuto qualche mese a Verona, città che adoro e ne ho approfittato per conoscere i bellissimi dintorni e per comprare vino : ). Peccato però essermi persa questo bel parco e soprattutto l’altalena, deve essere davvero divertente!

    reply...
  • 11 Luglio 2021

    Noi giochiamo in casa, abitiamo in Valpolicella ed è ricca di cose. Il parco delle Cascate di Molina è fantastico e sicuramente non si può perdere l’altanelena della Cascata Nera è bellissmo “volare all’interno della cascata”. Ci siamo stati poco fa ed è sempre bello ammirare anche tutte le altre cascate.

    reply...
  • 9 Luglio 2021

    Il Veronese è ricchissimo di luoghi magnifici, storici e naturalistici perfetti per chi vuole concedersi una bella vacanza all’insegna del relax e della buona tavola: un tour insolito ma splendido!

    reply...

post a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.