Top
  >  #InsolitArtITALIA   >  VILLA BIENER: UN PARCO D’ARTE IN PROVINCIA DI IMPERIA

Continua il nostro tour alla scoperta dell’ITALIA all’insegna dell’arte e dell’insolito. Oggi vi faremo scoprire Villa Biener, un parco d’arte che si trova in Liguria! Ci sei mai stato? A raccontarci di questa meravigliosa chicca poco conosciuta, sarà Paola, che sul suo blog vi farà scoprire angoli poco noti della sua Liguria!

Ciao! Mi chiamo Paola, classe 1993 e tanta voglia di viaggiare. Fin da piccola, sono stata abituata a scoprire l’Europa e l’Italia grazie ai miei nonni, che forse sono stati gli artefici di questa mia grande passione. L’anno scorso, quindi, mi è balenata l’idea di aprire un blog di viaggi, per dare sfogo alla mia seconda grande passione: la scrittura. Nel mio blog Fermoiltempoeviaggio trovate itinerari di viaggio, esperienze uniche, consigli senza glutine (si, sono celiaca) e spunti per scoprire borghi dell’entroterra del ponente ligure!

VILLA BIENER: UN MUSEO A CIELO APERTO

Nell’ultimo anno, complice la pandemia, ho avviato un progetto di valorizzazione del territorio e dei borghi liguri spesso sconosciuti. È così che ho scoperto una piccola chicca, che si trova a pochi chilometri da Imperia e che in pochi conoscono. Si tratta di Villa Biener, un vero e proprio museo a cielo aperto!

COME RAGGIUNGERE IL PARCO D’ARTE

Villa Biener si trova lungo la salita che porta a Cipressa, salita che molti conosceranno per la tappa della Milano-Sanremo. 

Io vi consiglio di percorrere l’autostrada dei fiori A10 e di uscire al casello autostradale di Arma di Taggia, proseguendo poi lungo l’Aurelia in direzione Imperia. Poco dopo Santo Stefano al Mare, dovrete imboccare una salita a sinistra, segnalata comunque dai cartelli. Dovrete salire per qualche chilometro, quando vi imbatterete in un piccolo cartello, sempre alla vostra sinistra, che vi annuncerà di essere arrivati a Villa Biener.

VILLA BIENER: ORGANIZZARE LA VISITA

Villa Biener è un bellissimo museo a cielo aperto tutto da scoprire.

Si può accedere alla villa e ammirarla gratuitamente, ma io vi consiglio di chiedere a Judith Török, la proprietaria, di accompagnarvi, perché da soli non riuscirete a individuare tutte le opere d’arte seminate nel parco.

Il costo di una visita guidata è 5€ a persona, prezzo davvero molto economico per un’ora e mezza di spiegazione artistica così interessante. 

Per contattare Judith e organizzare la vostra visita, potete mandare una mail a info@villabiener.com

VILLA BIENER: ALCUNE OPERE

© Paola – Fermoiltempoeviaggio

Le opere di Villa Biener sono più di 50 e occupano tutta la superficie del vasto giardino. Opere create da artisti di diverse correnti artistiche e di differenze nazionalità. 

Anche Judith e il suo compagno, Carlo, hanno contribuito alla realizzazione di opere, dipinti e mosaici. 

Qui, vi racconto solo alcune delle opere che più mi hanno colpita.

La Grande Madre

Si tratta di un grande mosaico, disegnato attorno a 3 alberi di albicocco, che prende ispirazione dalla favola della Grande Madre e del Dio bambino Kirikù, che recupera dalla vanità umana l’Amore, la Volontà e la Magia.

La Grande Madre, secondo questa leggenda, dovrebbe avere addirittura tre teste: la prima rappresenta la conoscenza; la seconda raffigura un serpente; l’ultima rappresenta la forza fisica e l’esperienza.

Il Sentiero delle Mura

© Paola – Fermoiltempoeviaggio

Si tratta di un sentiero di 80 metri in mosaico, che si trova nel percorso attorno alla galleria d’arte di Villa Biener. 

Passeggiando lungo il Sentiero delle Mura, potrete notare un numero altissimo di dettagli, che riuscirete però a trovare solamente con la guida di Judith.

Sulle pareti esterne, invece, potrete ammirare la storia della famiglia di Judith, scolpita con lettere, disegni e bassorilievi. Infatti, Judith ha dato alla villa proprio il nome della famiglia della madre, Klara Biener.

Il Muro delle Lettere 

villa Biener
© Paola – Fermoiltempoeviaggio

Verso la fine del sentiero, su quella che rimane la parete sud, affacciata sul mare, svetta una grande ceramica colorata. Qui, sono riportate le parole storpiate, così come furono pronunciate per la prima volta dai membri della famiglia di Judith.

Villa Biener: conclusione

Villa Biener è una piccola perla del ponente ligure, ancora poco conosciuta ma con un valore inestimabile. Se amate l’arte e passate da Imperia, non potete perdervela! Judith vi accompagnerà con lei nella storia di questa incredibile villa, ma anche nella storia della sua famiglia, che impregna ancora oggi i suoi lavori e le mura della galleria.

Conoscete altre Ville in Italia poco note che meritano di essere visitate?

Non perdetevi tutti gli articoli del progetto ITALIA all’insegna dell’arte e dell’insolito!

post a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.