Top
  >  Home   >  ARTE DA SCOPRIRE   >  ARCHITETTURA


La città di Istanbul, in Turchia, ha una storia millenaria. La sua posizione sullo stretto del Bosforo l'ha resa un punto di collegamento tra est e ovest. Per questa ragione fu un'importante capitale non solo per l'Impero Bizantino, ma anche per quello Ottomano. L'eredità di queste due differenti culture è ancora ben visibile nella Istanbul odierna.
Uno degli esempi più lampanti di questa fusione si trova nella famosa basilica di Santa Sofia (Hagia Sophia). Santa Sofia venne inaugurata durante il periodo Bizantino, nel 537 d.C. Da allora, è stata prima di tutto una cattedrale Romana e in seguito una moschea. Da poco però, è stata riconvertita a moschea e probabilmente rimarrà chiusa al pubblico.

In questo articolo ti parlerò dell'Hagia Sophia che ho avuto la possibilità di ammirare io, con i suoi mosaici e la sua storia millenaria.

Un altro tra i palazzi del sultano di Istanbul da non perdere è il Palazzo Dolmabahçe. Questo palazzo lo visitai la seconda volta che tornai ad Istanbul e ne rimasi incantata. La giornata soleggiata ha sicuramente dato un gusto in più alla visita ma le stanze e la vista sul Bosforo non lasceranno indifferente nemmeno te. Si trova nella zona costiera di Beşiktaş, una zona che in passato è stata teatro di grandi attività marittime.

Istanbul è una città meravigliosa. Un connubio tra oriente e occidente che non smetterà mai di stupirmi. Ha un fascino indescrivibile che può essere compreso soltanto una volta che si è visitata. Le sue attrazioni sono infinite, da musei a moschee, palazzi e quartieri pittoreschi. Se visiti per la prima volta Istanbul ti consiglio di non perderti i suoi palazzi dove ti immergerai nella storia millenaria di una città sopravvissuta a un susseguirsi di conquiste. Oggi ti parlerò del Palazzo Topkapi e presto ti parlerò anche del Palazzo Dolmabahçe.

C'è davvero tanto da vedere a San Pietroburgo. La sua bellezza è difficile da descrivere in poche righe. È considerata la “Venezia del Nord” per i suoi canali e il grande fiume centrale che la attraversa, la Neva.

Ti parlerò di quelli che secondo me sono i tre migliori palazzi da vedere a San Pietroburgo. Oltre alla miriade di musei da visitare, questa splendida città nasconde dei veri gioielli dietro le mura colorate dei sui edifici. Io li ho apprezzati in tutto il loro splendore, spero che anche tu possa immaginare la loro bellezza leggendo questo articolo.

Era già un anno che facevo sempre la stessa strada per andare a lavoro, sempre la stessa rampa di scale, sempre in ritardo e sempre di corsa. Una mattina più in ritardo del solito, senza la calca di gente sulla scalinata, perché probabilmente già tutti in ufficio, mi accorgo che proprio a metà della rampa delle scale, c’era una porticina con su scritto “DIURNO VENEZIA”. Considerato che mi trovavo a Milano ormai da 5 anni, ignoravo completamente di cosa si potesse trattare. Incuriosita cerco su Google. Potevo mai immaginare che sotto ai miei piedi, sotto il marciapiede che percorrevo tutti i giorni, poteva nascondersi la bellezza dell’architettura Art Decò con l’Albergo Diurno Venezia?